MENU

Mondo
Category Archive

Iran: le strategie del regime dopo il fallito attentato terroristico a Parigi

luglio 22, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: le strategie del regime dopo il fallito attentato terroristico a Parigi

Redazione – I tentativi dell’intelligence del regime iraniano per infiltrarsi nelle file dell’opposizione e la sua concentrazione su PMOI e sulla Resistenza Iraniana. Appello per l’immediata chiusura delle ambasciate e l’espulsione dei diplomati-terroristi e dei mercenari dell’Intelligence e della Forza Qods  L’Ufficio di protezione

Read More

Etiopia: la sua egemonia nel Corno d’Africa e le sue religioni

luglio 13, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Etiopia: la sua egemonia nel Corno d’Africa e le sue religioni

  Redazione – Nel Corno d’Africa convergono gli interessi di una lunga lista di potenze, nessuna delle quali appartiene alla regione: Stati Uniti, Iran, Cina, Russia, Turchia e vari stati europei. Ma presto l’Etiopia potrebbe diventare il paese

La Germania e il dilemma delle alleanze

luglio 8, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Germania e il dilemma delle alleanze

Redazione – I dazi imposti da Trump su acciaio e alluminio e sui loro manufatti pongono un dilemma importante all’Europa, ma soprattutto alla Germania: con chi stare? Scegliere di aderire a un sistema economico globale che vede il ritorno al

Iran: il regime traballa

giugno 28, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: il regime traballa

Redazione – Ieri (Martedì 26 Giugno) la maggior parte del Bazar di Teheran ha scioperato per il terzo giorno consecutivo, e le proteste del popolo continuano. A Saray-e Melli e Sabzeh Maydan i manifestati hanno marciato in direzione del parlamento del

Iran: il volto feroce del regime

giugno 18, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: il volto feroce del regime

  di Loredana Biffo – Non accenna a migliorare la situazione concernente i diritti umani in Iran, in base al rapporto di Human Rights, nel mese di maggio si sono verificate 16 esecuzioni, cinque condanne alla flagellazione, 17 casi di omicidi

Iran: acciaieria di AHvaz l’arresto di 60 lavoratori in sciopero

giugno 13, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: acciaieria di AHvaz l’arresto di 60 lavoratori in sciopero

Redazione – Iran: La terza settimana di sciopero e proteste dei lavoratori dell’acciaieria di Ahvaz e l’arresto di 60 lavoratori. Da febbraio le proteste contro il regime, considerato la causa della povertà e del malessere sociale, non si sono mai

L’irrequietezza giordana e le sue interdipendenze regionali

giugno 11, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’irrequietezza giordana e le sue interdipendenze regionali

Redazione – Da alcuni mesi in Giordania si susseguono proteste sempre più ampie per l’aumento del costo dei prodotti agricoli e dell’energia. Per tentar di arginare le proteste il re in sei mesi ha già apportato sei modifiche al governo, il cui

La Svezia sempre più islamica

giugno 5, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Svezia sempre più islamica

  di Judith Bergman – Se in Occidente è considerato “discutibile” parlare di conseguenze reali del fenomeno migratorio, in Svezia è ora ritenuto un vero e proprio crimine. Il tipo di “integrazione” che la moschea di

Iran, manifestazione di Kazeruon contro il regime

maggio 20, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran, manifestazione di Kazeruon contro il regime

Redazione – Le proteste contro il governo clericale in Iran iniziate alcuni mesi fa, non si sono mai realmente placate, gli scontri si sono distesi in tutta la città e incendiato il centro delle forze d’ordine del regime. In seguito alla

Due idee opposte di Occidente

maggio 9, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Due idee opposte di Occidente

  di Niram Ferretti –  Donald Trump ha anticipato ieri la sua decisione tanto attesa, la dichiarazione con la quale avrebbe annunciato il destino dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015, il gioiello della corona del suo predecessore Barack