MENU

Medio Oriente
Category Archive

Preparativi di guerra marittima per l’Egitto

ottobre 16, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Preparativi di guerra marittima per l’Egitto

Redazione – Secondo l’International Peace Research Institute di Stoccolma (report di marzo 2018) l’Egitto è il terzo maggior acquirente di armamenti al mondo, dopo l’India e l’Arabia Saudita. Negli ultimi cinque anni il governo ha firmato grandi contratti di acquisto per mezzi anfibi da assalto, missili terra-aria, navi da guerra –

Read More

Lo Yemen al tempo del colera

settembre 24, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Lo Yemen al tempo del colera

  Redazione – L’attuale guerra civile nello Yemen, iniziata nel 2015, non è che l’ennesima ripresa della lunghissima serie di scontri fra etnie e tribù, sempre sostenuti da diverse potenze regionali e internazionali, iniziata alla fine della

Turrchia, Russia e Iran, le mani sulla Siria

settembre 16, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Turrchia, Russia e Iran, le mani sulla Siria

Redazione – Negli ultimi due anni l’arbitro della guerra civile in Siria è stata la Russia, che ha sostenuto il governo di Assad e indotto alla cooperazione da un lato l’Iran, che da anni impegna in sostegno di Assad decine di migliaia di uomini e

La trattativa tra i Curdi siriani e Damasco

agosto 14, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La trattativa tra i Curdi siriani e Damasco

Redazione – Nei tre anni in cui ha controllato l’area pianeggiante nel nordest della Siria, l’ISIS ha ucciso migliaia di persone tra civili e soldati del governo siriano, senza permettere ai famigliari di seppellirne i corpi. Ora la regione è

La condizione dell’Iraq tra politica e crisi idrica

luglio 24, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La condizione dell’Iraq tra politica e crisi idrica

Redazione – Le elezioni dello scorso maggio in Iraq hanno dato la vittoria a una coalizione guidata dal leader sciita Muqtada al-Sadr, ma i negoziati fra i membri della coalizione non hanno ancora portato alla formazione di un nuovo governo. L’Iraq è

Altre proteste scoppiano in Iran per la carenza d’acqua

luglio 11, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Altre proteste scoppiano in Iran per la carenza d’acqua

Redazione –  Sabato, dopo aver passato diversi giorni senz’acqua, migliaia di residenti di Borazjan, nel sud dell’Iran, sono scesi in strada in protesta contro le gravi carenze idriche e la caotica gestione della questione da parte del regime.

Arresti in Belgio di terroristi del regime iraniano

luglio 4, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Arresti in Belgio di terroristi del regime iraniano

Comunicato del Comitato Sicurezza e Anti-Terrorismo del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana E’ stato Arrestato in Germania Asdollah Assadi, diplomatico dei mullah in Austria che ha ordinato un attacco terroristico al raduno di Villepinte

Israele, l’Europa e il dopo-storia

maggio 24, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Israele, l’Europa e il dopo-storia

di Niram Ferretti – Tutto è avvenuto come da copione. Non c’è stato un dettaglio scenico, una luce, un costume, un fondale che non abbia avuto esattamente la collocazione che doveva avere. Il risultato è stato eclatante. La prima dello spettacolo

Condanna a morte dal tribunale islamico dell’Iran per il dissidente Ramin Hossin Panahi

maggio 3, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Condanna a morte dal tribunale islamico dell’Iran per il dissidente Ramin Hossin Panahi

  di Loredana Biffo – Ramin Hossein Panahi è stato arrestato con l’accusa di ribellione contro il regime islamico, la corte Rivoluzionaria di Sanadaj lo ha condannato a morte e la sentenza è stata annunciata alla famiglia e

Iran: 19 esecuzioni in una settimana

aprile 24, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: 19 esecuzioni in una settimana

    di Loredana Biffo – La perdita di consenso da parte della popolazione verso quella che fu la rivoluzione iraniana, e la stretta oppressiva sulle manifestazioni che si svolgono in tutto il paese, fa si che gli Ayatollah abbiano aumentato le