MENU

Agorà
Category Archive

Come nel 2017, l’ondata Le Pen destinata a infrangersi contro le roccaforti di Macron

aprile 12, 2022 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Come nel 2017, l’ondata Le Pen destinata a infrangersi contro le roccaforti di Macron

  Di Loredana Biffo – Nonostante le aspettative – o timori – a seconda dell’entourage politico culturale piuttosto variegato della Francia, nonostante le elezioni d’oltralpe siano considerate da molti come un possibile cambiamento in un’Europa sempre più percepita come potere centralista, è molto probabile che nemmeno questa volta

Read More

Elsa Morante fra Moravia e Pasolini

aprile 2, 2022 • AgoràCommenti disabilitati su Elsa Morante fra Moravia e Pasolini

di Massimo Onofri* – Dei poeti diceva: «Sono il sale della terra». Due volumi analizzano la figura della grande romanziera nella stagione dello “scrittore intellettuale”. Elsa Morante, Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini. Un sodalizio

Olocausto, “come è stato possibile”?

gennaio 27, 2022 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Olocausto, “come è stato possibile”?

  di Loredana Biffo – La domanda che molti si sono posti dal dopo guerra in poi, alla luce della degenerazione della società tedesca nel nazismo e quindi nell’Olocausto, è: “come è stato possibile?” In fondo i tedeschi non erano, come

L’ammissione dell’AIFA (forse)rispetto ad efficacia e sicurezza non garantite del vaccino Covid

dicembre 22, 2021 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’ammissione dell’AIFA (forse)rispetto ad efficacia e sicurezza non garantite del vaccino Covid

  di Loredana Biffo – Pubblichiamo su concessione dell’Avvocato Renate Holzeinsen, il suo commento alla reazione dell’AIFA rispetto alle sollecitazioni ricevute dal COSAP (sindacato di Polizia) in merito all’obbligatorietà

Fare pagare alla Cina la pandemia da coronavirus

luglio 5, 2021 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Fare pagare alla Cina la pandemia da coronavirus

di  Gordon G. Chang   Anche se il coronavirus non ha avuto origine in laboratorio come arma biologica, il mondo ora dispone di informazioni sufficienti per concludere che il regime cinese lo ha trasformato in un’arma biologica.I fautori

No paura day a Torino, la piazza che vive

maggio 30, 2021 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su No paura day a Torino, la piazza che vive

di Loredana Biffo – Si è svolta ieri pomeriggio a Torino una manifestazione organizzata dal Movimento Libertario in merito alle restrizioni governative relative alla questione Covid. Hanno relazionato Paolo Garello (psicologo e sociologo),

L’enigma del consenso

aprile 26, 2021 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’enigma del consenso

di Loredana Biffo – Da quando sono state annunciate da parte del governo le “aperture”, è evidente ad un osservatore attento, che il martellamento sulle misure precauzionali è diventato più insistente. Non a caso attraverso la TV, ovvero

Vaccino Covid e consenso informato, nessun dorma

gennaio 15, 2021 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Vaccino Covid e consenso informato, nessun dorma

di Loredana Biffo – La questione del “Consenso informato”, è stata negli anni passati, relativamente in ombra nella narrazione del mainstream dominante, e quasi indifferente all’attenzione delle masse. Benché sia un problema importante in

il governo ha rotto le palle

novembre 28, 2020 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su il governo ha rotto le palle

di Loredana Biffo – Eccovi servito il pacco di natale, un governo di innominati, incapaci e azzeccagarbugli ha apparecchiato il mostro. Con le pirotecniche scie di giallo rosso e arancione, ha traslato le zone rosse nell’arancione, dove

Politica, morale e censura

novembre 1, 2019 • Agorà, Articoli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Politica, morale e censura

di Davide Cavaliere – La senatrice Liliana Segre venne deportata ad Auschwitz all’età di quattordici anni. Alla senatrice, alla sopravvissuta, alla testimone Liliana Segre va tutto il nostro rispetto. Siamo però liberi di dire, civilmente e