MENU

Agorà
Category Archive

“Antifascismo”, uso e abuso

marzo 2, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su “Antifascismo”, uso e abuso

di Niram Ferretti – “Vigliacchi, dovete morire, assassini”, urla l’insegnante antagonista contro le forze dell’ordine schierate a Torino a difesa del diritto di parlare del candidato di Casa Pound. L’insegnante si dichiara orgogliosamente “antifascista” e preoccupata del pericolo fascista che, a suo dire, incomberebbe su questo paese.

Read More

I giacobini di Moked

febbraio 23, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su I giacobini di Moked

  di Niram Ferretti – Leggere su Moked del congedo temporaneo di Sergio Della Pergola, professore di demografia all’Università Ebraica di Gerusalemme, dai lettori del giornale dopo il suo seicentesimo articolo e l’articolo a suo elogio del

Deceduto in vacanza in Egitto, la denuncia dei familiari sulle mancate cure

febbraio 20, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Deceduto in vacanza in Egitto, la denuncia dei familiari sulle mancate cure

Redazione – Una storia straziante quella che ha interessato una giovane coppia inglese. Adrian King, 39 anni, è deceduto in Egitto mentre si trovava qui in vacanza con la sua compagna perchè i familiari non hanno potuto pagare 7000 sterline per una

Il commercio globale e lo strategico ruolo del Mar Rosso

febbraio 18, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il commercio globale e lo strategico ruolo del Mar Rosso

L’assetto del Mar Rosso Redazione – Il Mar Rosso è solcato da circa 17000 navi mercantili all’anno, che costituiscono il 20% del commercio globale e la quasi totalità del commercio marittimo tra Europa e Asia. L’accesso al Mar Rosso, e

Polonia: Lo Sguardo delle Erinni e la negazione della storia

febbraio 6, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Polonia: Lo Sguardo delle Erinni e la negazione della storia

di Niram Ferretti – Le Erinni accusano impietose con le loro vesti nere imbrattate dal sangue delle vittime. Figlie di Acheronte e della Notte salgono dall’oscurità più profonda dentro cui è custodita la memoria di chi chiede di essere vendicato.

Islam, democrazia e modernità, senza esegesi è un rapporto impossibile

febbraio 4, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Islam, democrazia e modernità, senza esegesi è un rapporto impossibile

di Loredana Biffo – La domanda se l’islam sia compatibile con la democrazia, era sorta spontanea già dopo l’attentato dell’ 11 settembre, ora alla luce di quanto avviene in tutta Europa, il quesito – irrisolto – si ripresenta. Non solo,

Nostra Oprah dell’Avvento

gennaio 19, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Nostra Oprah dell’Avvento

di Niram Ferretti –   “Il tempo degli uomini brutali è finito“, scandisce la giunonica Oprah Winfrey nel suo discorso di nove minuti al Golden Globe Awards, in cui ha entusiasmato la platea e fatto sognare coloro i quali vedono in questa

Le donne iraniane vogliono la libertà

gennaio 9, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le donne iraniane vogliono la libertà

di Khadija Khan – Le donne iraniane, come molte altre, ne hanno abbastanza di vivere come recluse. Prendano nota, quelli di voi che vogliono vedere le vere paladine della libertà. Guardino le strade iraniane o ascoltino la campionessa di scacchi Anna

Le soglie dell’alba e la pazzia del presidente

gennaio 7, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le soglie dell’alba e la pazzia del presidente

di Niram Ferretti – Ci raccontano i devoti demonizzatori di Donald Trump, che il presidente americano con il suo incoraggiamento ai manifestanti in Iran, avrebbe di fatto tolto la speranza al paese, quella che gli aveva consegnato Obama, prodigo solo di

I tumulti in Iran e il nuovo paradigma di Donald Trump

gennaio 3, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su I tumulti in Iran e il nuovo paradigma di Donald Trump

  di Niram Ferretti – E’ presto per dire che in Iran siamo alla vigilia di un reale cambiamento. Gli ottimismi del cuore è meglio frenarli, ma la speranza è legittima, resta sempre l’ancella prediletta del futuro. E il futuro, appunto si