MENU

Cultura e Società
Category Archive

Le sguarnite porte di Vienna

novembre 19, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le sguarnite porte di Vienna

  di Niram Ferretti – Aria lugubre, pesante quella che si respira nella nostra Europa ormai consegnata sempre più a un passato musealizzato, a dimenticarsi e vergognarsi della propria storia, a chiedere scusa, a discolparsi. E’ la malattia dell’Occidente che è stato ridotto al fantasma di se stesso, a guardarsi nello specchio senza più

Read More

Scampoli farseschi: Porci con la pistola

novembre 14, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Scampoli farseschi: Porci con la pistola

  di Niram Ferretti – La farsa e il grottesco abitano il reale come ben sapevano, tra gli altri, i sommi Gogol e Carlo Emilo Gadda i quali ce ne hanno dato insuperati esempi nella loro opera. Poi verrà, come è noto, il teatro dell’assurdo. Ci

Harvey Weinstein e Tariq Ramadan: Due pesi e due misure

novembre 10, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Harvey Weinstein e Tariq Ramadan: Due pesi e due misure

  di Niram Ferretti – I mostri avanzano numerosi sulla scena come in una perenne Halloween. Si tratta degli abusatori sessuali, dei molestatori, degli orchi avidi di sesso. Tutto è cominciato  a ottobre con Harvey Weinstein il produttore

La violenza religiosa e le vacche tutte nere

novembre 2, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su La violenza religiosa e le vacche tutte nere

  di Niram Ferretti – Ascolto un’intervista di qualche tempo fa a Corrado Augias (il quale invecchiando assomiglia sempre di più a un disincantato e mesto senatore romano) condotta da Giovanni Floris. Si parla brevemente dei rapporti e delle

Digital tax, annuncio elettorale?

ottobre 27, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Digital tax, annuncio elettorale?

di Vincenzo Vita – L’associazione della stampa romana, su impulso del segretario Lazzaro Pappagallo, ha promosso un interessante seminario sulla cosiddetta digital tax , vale a dire –come ha sottolineato Raffaele Lorusso nelle conclusioni, il

Il capro espiatorio e la coscienza sporca di Hollywood

ottobre 16, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il capro espiatorio e la coscienza sporca di Hollywood

  di Niram Ferretti – Harvey Weinstein è il nuovo mostro abusatore, il predatore sessuale compulsivo che sta riscattando tutti i virtuosi e le virtuose di quella che Kenneth Anger, in due strepitosi e celebri volumi definì, Hollywood Babilonia,

I meccanismi del cervello e i benefici della lettura

ottobre 12, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su I meccanismi del cervello e i benefici della lettura

Claudia Deluca – Uno studio getta luce sui processi cerebrali coinvolti nella comprensione delle narrazioni scritte: un meccanismo universale che travalica le differenze linguistiche Leggere storie e racconti è un’esperienza universale, e potrebbe

Le tecniche artistiche e la Sardegna.

settembre 30, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le tecniche artistiche e la Sardegna.

di Luigi Coppola – Si realizza la prima volta in Sardegna un evento di assoluta rilevanza culturale la cui portata apre nuovi scenari di aspettative importanti per lo sviluppo dell’isola in ambito mediterraneo ed europeo. Lo scorso 23 settembre

Germania e destra, alla prova della modernità

settembre 25, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Germania e destra, alla prova della modernità

di Matteo Cresti – Alternativa per la Germania (Alternative für Deutschland – AfD) il partito di destra che tanto ha fatto parlare di sé, è entrato per la prima volta nel parlamento tedesco. La versione tedesca dei movimenti di protesta contro lo

Come diventare inevitabilmente Trumpiano nell’era delle tricoteuses

settembre 20, 2017 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Come diventare inevitabilmente Trumpiano nell’era delle tricoteuses

  di Niram Ferretti – Colui che Giuliano Ferrara chiama il “cialtrone in chief” o parafrasando Dostoevskij, “il grande impostore” (lui che di cialtrone e di impostore ne amava ferventemente un altro), è in realtà oggi sulla scena un