MENU

Cultura e Società
Category Archive

Il piano inclinato di Macron

dicembre 3, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il piano inclinato di Macron

di Loredana Biffo – La protesta dei “gilets jaunes” in Francia ha avuto inizio come un movimento spontaneo, trasversale e apartitico, né ultradroite né ultragauche. Ultrapeuple, che rappresenta e veicola un disagio legato ad una situazione sociale e politica che ha radici nelle dinamiche dei precedenti governi, ma che in questo

Read More

L’inarrestabile avanzare del Progresso

novembre 19, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’inarrestabile avanzare del Progresso

  di Niram Ferretti –    Le nuove parole d’ordine si impongono perentorie e insieme a loro la visione del mondo che promuovono. Scriveva Emanuele Samek Ludovici, in quel fulgido breviario di resistenza che è Metamorfosi della Gnosi, Quadri

Dall’Iran arrivato a Genova un carico di 270 kg di eroina

novembre 9, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Dall’Iran arrivato a Genova un carico di 270 kg di eroina

di Loredana Biffo – La polizia  Giovedi ha al porto di Genova scoperto 270 kg di eroina nascosti in un contenitore che è arrivato su una nave da parte dell’Iran, il più grande trasporto di questo tipo mai  rilevato da almeno 20 anni in Italia.

Erdogan, come si controlla la scuola e l’informazione

ottobre 28, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Erdogan, come si controlla la scuola e l’informazione

Redazione – Dopo aver vinto il secondo mandato di Presidente lo scorso giugno, dotato dei poteri esecutivi rafforzati dal referendum del 2017, Erdogan sta procedendo a consolidare la realizzazione della sua “nuova Turchia”, molto più

Palindromo filantropico

ottobre 21, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Palindromo filantropico

di Niram Ferretti –  Nei suoi Tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo, Vladimir Sergeevič Solov’ëv presenta il filius perditionis come un grande filantropo venuto per unificare i popoli e instaurare una Chiesa universale, abbattendo

Charles Aznavour che lasciò la Francia per la Svizzera

ottobre 3, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Charles Aznavour che lasciò la Francia per la Svizzera

di Frédéric Burnand – “La Svizzera è un’oasi di pace. Tutto è più calmo, più pudico, anche i semafori rossi diventano più lentamente verdi e viceversa. È un paese che rispetto e amo molto. Ho fatto naturalizzare i miei figli”,

La cultura dello stupro come atto di guerra

settembre 4, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su La cultura dello stupro come atto di guerra

  di Loredana Biffo – I numerosi casi di violenze sessuali da parte di immigrati (e non solo) che si verificano ci riportano prepotentemente ad una realtà che ci eravamo illusi di aver superato, quella che concerne lo stupro, il ratto e la

“Festa del sacrificio”, barbarie istituzionale

agosto 22, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su “Festa del sacrificio”, barbarie istituzionale

  Loredana Biffo – Puntualmente si ripresenta la questione della “festa del sacrificio” musulmana che prevede lo sgozzamento senza stordimento di milioni di animali,  sono anche quest’anno decine e decine le persone denunciate per la

La criminalizzazione di Israele e la beffa della realtà

agosto 9, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su La criminalizzazione di Israele e la beffa della realtà

  di Niram Ferretti –    “Gaza, mamma palestinese incinta e la figlia di un anno e mezzo uccise nei bombardamenti”. E’ questo il titolo che La Repubblica online sceglie di dare a un articolo a commento dei recenti episodi di violenza

I custodi della virtù in affanno

agosto 1, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su I custodi della virtù in affanno

di Niram Ferretti – Leggere la lettera che 180 esponenti del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo hanno indirizzato in Israele a Benjamin Netanyahu è una esperienza quasi onirica. L’andreottiano Netanyahu, il tatticista o