MENU

Uncategorized
Category Archive

Elezioni iraniane, vince il boicottamento al regime

febbraio 24, 2020 • Medio Oriente, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Elezioni iraniane, vince il boicottamento al regime

Di Loredana Biffo Le elezioni iraniane ci consegnano un quadro torbido e desolante (non che ci si potesse aspettare di meglio), per l’ennesima volta il regime sta dando uno spettacolo a dir poco grottesco. Siamo nuovamente in presenza di un Parlamento controllato dal clero sciita del Giureconsulto, dove la “Guida Religiosa Suprema”, incarnata nella

Read More

La notte del grande match

febbraio 22, 2020 • Paralleli, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su La notte del grande match

Questa è la Notte della Grande Boxe, all’MGM Grand di Las Vegas. Gianna Garbelli autrice/esperta ai migliori bordo ring del mondo, ci porta nella disputa dell’anno, il match dei titani  tra i due Pesi MassimiL’americano DEONTAY WILDER vs TYSON FURY,

Panoccidentalismo, una soluzione?

gennaio 12, 2020 • Politica, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Panoccidentalismo, una soluzione?

di Davide Cavaliere – Le relazioni euro-americane sono da sempre oscillanti, con periodi di apertura e di chiusura, stagioni isolazioniste, periodi di intensi scambi intellettuali e reciproche diffidenze. I rapporti internazionali cambiano velocemente,

Lo Statuto sardo, 70 anni e non li dimostra

febbraio 26, 2018 • UncategorizedCommenti disabilitati su Lo Statuto sardo, 70 anni e non li dimostra

  di Luigi Coppola – «Il 26 febbraio di settant’anni fa lo Statuto della Sardegna veniva promulgato con la legge costituzionale n. 3, approvata con 280 voti a favore, 81 contrari e due astenuti, durante una delle ultime febbrili sedute

Relazione tra terrorismo e attività di spionaggio del regime iraniano

gennaio 19, 2018 • Mondo, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Relazione tra terrorismo e attività di spionaggio del regime iraniano

di Loredana Biffo – In questo momento è molto importante in seguito agli attacchi terroristici in tutta Europa da parte di individui indottrinati dall’ideololgia religiosa, avere una particolare attenzione nei confronti della minaggia

Lo Zeitgeist, le sue truffe e le sue fuffe

novembre 22, 2017 • Paralleli, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Lo Zeitgeist, le sue truffe e le sue fuffe

di Niram Ferretti – I talebanetti progressisti hanno culti forti e vigorosi in perfetta consonanza con lo Spirito del Tempo di cui si fanno solerti interpreti e promotori. La Storia parla attraverso di loro e non si può arrestarla così come non si

Non girarti dall’altra parte, unisciti a noi

settembre 8, 2017 • Politica, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Non girarti dall’altra parte, unisciti a noi

  di Loredana Biffo – In seguito alla vicenda degli stupri di Rimini, un gruppo di donne di Mirano ha dato vita ad un’iniziativa per presentare un esposto per ogni singolo caso di stupro, dicono: “Noi ci costituiamo per aiutare le

Il terrorismo in Europa ieri e oggi

agosto 31, 2017 • Mondo, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il terrorismo in Europa ieri e oggi

     Redazione – Le vittime di attentati terroristici nei paesi dell’Europa occidentale sono sempre stati tanti, spesso più di oggi. Si veda il grafico a fianco. Abbiamo dimenticato i morti negli attentati dell’IRA in UK, dell’ETA in Spagna,

Anche gli “onnipotenti” piangono

agosto 31, 2017 • Politica, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Anche gli “onnipotenti” piangono

  Lettera di un lettore alla Presidente Laura Boldrini – Gian Giacomo William Faillace –  Carissima Presidente Laura Boldrini, comprendo il suo disappunto per i numerosi insulti che riceve ogni santo minuto che il Signore manda in Terra, ma

Il lavoro che non c’è

agosto 30, 2017 • Politica, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il lavoro che non c’è

di Raffaele Bonanni – Il Governo non sa più cosa dire e cosa fare riguardo al tema annoso della disoccupazione dei giovani. È prigioniero dell’unica proposta economica fatta negli ultimi anni: quella di far crescere il lavoro con agevolazioni