MENU

Medio Oriente
Category Archive

Il Sinai e i beduini

aprile 8, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il Sinai e i beduini

  Redaione – Durante i quindici anni in cui i beduini del Sinai furono sotto il controllo israeliano, dalla guerra de 1967 fino al 1982, quando la penisola fu restituita all’Egitto a seguito della firma del trattato di pace, non ci furono preoccupazioni per il diffondersi della criminalità. I beduini non infrangevano abitualmente e apertamente

Read More

Iran: il regime teocratico censura Internet e Telegram

aprile 3, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: il regime teocratico censura Internet e Telegram

Redazione – Iran: Aumento delle restrizioni di Internet e blocco di Telegram per ordine di Khamenei per paura della rivolta. Il fascismo religioso al potere in Iran mira a prevenire le fiammate e la diffusione di rivolte popolari e proteste che si

La patologia europea

aprile 1, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La patologia europea

di Niram Ferretti – L’esecrazione contro Israele è l’automatismo pavloviano dell’Europa ormai piegata da cinquanta anni alla vulgata filoaraba, da quando lo Stato ebraico ebbe l’ardire di vincere la Guerra dei Sei Giorni nel 1967 e di non

Erdogan: l’Europa sarà mussulmana secondo il volere di Allah

marzo 28, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Erdogan: l’Europa sarà mussulmana secondo il volere di Allah

  di Roberto di Mattei – Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan festeggia ufficialmente, ormai da qualche anno, la data del 29 maggio 1453 che vide la conquista di Costantinopoli da parte di Maometto II, e quella del 26 agosto 1071, quando a

L’immobilità dell’Arabia Saudita nella partita del Medio Oriente

marzo 17, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’immobilità dell’Arabia Saudita nella partita del Medio Oriente

Redazione – Liberamente tratto da un articolo di Jacob L. Shapiro per Geopolitical Futures. In un Medio Oriente in subbuglio, in cui l’Iran sta riempiendo il vuoto lasciato dallo Stato Islamico, c’è un grande assente ed è proprio la maggiore

Iran, Russia e Turchia in Siria

febbraio 12, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran, Russia e Turchia in Siria

Redazione – Il saudita Arab news scrive che nella provincia di Afrin compiono attentati contro l’esercito turco ‘milizie iraniane’, che combattono a favore di Assad. Altre fonti confermano scontri fra i soldati turchi e ‘forze

La Turchia sta massacrando curdi, arabi, cristiani e rifugiati ad Afrin

gennaio 29, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Turchia sta massacrando curdi, arabi, cristiani e rifugiati ad Afrin

Redazione – Riceviamo e pubblichiamo – Dallo scoppio del conflitto siriano, la Turchia ha sostenuto tutti i gruppi salafiti, tra cui Al-Qaeda e l’ISIS. La Turchia ha usato questi gruppi per colpire i curdi. Ha organizzato l’attacco dell’ISIS

I curdi dello YPG sotto attacco della Turchia

gennaio 23, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su I curdi dello YPG sotto attacco della Turchia

  Dopo aver ottenuto più o meno esplicitamente il permesso dei Russi, degli USA e dell’Iran, il 20 gennaio la Turchia ha lanciato un attacco contro le milizie curde dello YPG nell’enclave siriana di Afrin, avanzando dalla frontiera in più punti

L’attacco di Erdogan ai curdi

gennaio 21, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’attacco di Erdogan ai curdi

  Redazione – Riceviamo e pubblichiamo: Il 20 gennaio 2018 l’esercito di occupazione turco ha attaccato il cantone di Afrin e l’area limitrofa con i suoi aerei da guerra. Durante l’intenso attacco iniziato alle 16:00 e in corso fino a questo

Breaking news. In Iran, ottomila arresti di giovani

gennaio 14, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Breaking news. In Iran, ottomila arresti di giovani

Loredana Biffo – Rivolte in Iran: alla seconda settimana di proteste la repressione del regime si fa più via via sempre più forte, il numero degli arrestati durante le proteste è di almeno 8.000 persone ed è una stima per difetto perchè il regime