MENU

Mondo
Category Archive

Il regime di sicurezza iraniano e la sua reazione alle proteste popolari

agosto 21, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il regime di sicurezza iraniano e la sua reazione alle proteste popolari

Redazione –  Sono stati impartiti nuovi ordini del Consiglio supremo di sicurezza del regime iraniano ai ministeri, in particolare a quello delle Informazioni e alla Forza Qods per effettuare spionaggio contro la Resistenza Iraniana e preparare il terreno per atti terroristici  Il mullà Rouhani presidente della Repubblica della teocrazia al potere

Read More

Una nuova ondata di proteste in Iran

agosto 6, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Una nuova ondata di proteste in Iran

Redazione – Iran – Maryam Rajavi: “I manifestanti non troveranno riposo fino a che il popolo e la nazione iraniana non saranno liberi” Le proteste dilagano, le città ribelli serrano i ranghi e il grido di libertà cresce assordante Maryam

Il Brasile tra colpi di stato e dittature militari

luglio 30, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il Brasile tra colpi di stato e dittature militari

Redazione – La storia del Brasile è stata un susseguirsi di colpi di stato e dittature militari. Molti temono che il colpo di stato sia di nuovo vicino. Lo scorso gennaio il presidente Michel Temer ha chiesto ai militari di controllare la sicurezza a

Iran: le strategie del regime dopo il fallito attentato terroristico a Parigi

luglio 22, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: le strategie del regime dopo il fallito attentato terroristico a Parigi

Redazione – I tentativi dell’intelligence del regime iraniano per infiltrarsi nelle file dell’opposizione e la sua concentrazione su PMOI e sulla Resistenza Iraniana. Appello per l’immediata chiusura delle ambasciate e l’espulsione dei

Etiopia: la sua egemonia nel Corno d’Africa e le sue religioni

luglio 13, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Etiopia: la sua egemonia nel Corno d’Africa e le sue religioni

  Redazione – Nel Corno d’Africa convergono gli interessi di una lunga lista di potenze, nessuna delle quali appartiene alla regione: Stati Uniti, Iran, Cina, Russia, Turchia e vari stati europei. Ma presto l’Etiopia potrebbe diventare il paese

La Germania e il dilemma delle alleanze

luglio 8, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Germania e il dilemma delle alleanze

Redazione – I dazi imposti da Trump su acciaio e alluminio e sui loro manufatti pongono un dilemma importante all’Europa, ma soprattutto alla Germania: con chi stare? Scegliere di aderire a un sistema economico globale che vede il ritorno al

Iran: il regime traballa

giugno 28, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: il regime traballa

Redazione – Ieri (Martedì 26 Giugno) la maggior parte del Bazar di Teheran ha scioperato per il terzo giorno consecutivo, e le proteste del popolo continuano. A Saray-e Melli e Sabzeh Maydan i manifestati hanno marciato in direzione del parlamento del

Iran: il volto feroce del regime

giugno 18, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: il volto feroce del regime

  di Loredana Biffo – Non accenna a migliorare la situazione concernente i diritti umani in Iran, in base al rapporto di Human Rights, nel mese di maggio si sono verificate 16 esecuzioni, cinque condanne alla flagellazione, 17 casi di omicidi

Iran: acciaieria di AHvaz l’arresto di 60 lavoratori in sciopero

giugno 13, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: acciaieria di AHvaz l’arresto di 60 lavoratori in sciopero

Redazione – Iran: La terza settimana di sciopero e proteste dei lavoratori dell’acciaieria di Ahvaz e l’arresto di 60 lavoratori. Da febbraio le proteste contro il regime, considerato la causa della povertà e del malessere sociale, non si sono mai

L’irrequietezza giordana e le sue interdipendenze regionali

giugno 11, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’irrequietezza giordana e le sue interdipendenze regionali

Redazione – Da alcuni mesi in Giordania si susseguono proteste sempre più ampie per l’aumento del costo dei prodotti agricoli e dell’energia. Per tentar di arginare le proteste il re in sei mesi ha già apportato sei modifiche al governo, il cui