MENU

z in evidenza
Category Archive

Islam, democrazia e modernità, senza esegesi è un rapporto impossibile

febbraio 4, 2018 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Islam, democrazia e modernità, senza esegesi è un rapporto impossibile

di Loredana Biffo – La domanda se l’islam sia compatibile con la democrazia, era sorta spontanea già dopo l’attentato dell’ 11 settembre, ora alla luce di quanto avviene in tutta Europa, il quesito – irrisolto – si ripresenta. Non solo, acquisisce un aspetto di urgenza e improrogabilità. Indubbiamente il fondamento per la comprensione

Read More

Le donne sono il volto delle proteste in Iran, le donne rischiano il massimo gridando contro i mullah iraniani

febbraio 2, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le donne sono il volto delle proteste in Iran, le donne rischiano il massimo gridando contro i mullah iraniani

di Loredana Biffo – Mentre la Francia si accinge a finanziare i fascisti clericali del governo della Repubblica Islamica dell’Iran, la polizia iraniana ha arrestato 29 donne che si erano tolte il velo in strada in segno di protesta contro

La Polonia nella UE, tra sfide e dipendenza

gennaio 31, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Polonia nella UE, tra sfide e dipendenza

Redazione – Nel 2016 l’Unione Europea ha dovuto decidere che cosa fare se un membro non vuole più essere parte dell’Unione. Alla fine del 2017 ha dovuto decidere come gestire un membro che non si comporta come dovrebbe. Secondo la Commissione

L’invasione Turca ad Anfrin e il silenzio assenso

gennaio 29, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’invasione Turca ad Anfrin e il silenzio assenso

Redazione – L’avanzata dell’esercito turco nell’enclave di Afrin, nominalmente contro i ‘terroristi’ curdi, è stata ufficialmente condannata, ma indirettamente autorizzata dalla Russia e dalla NATO, inclusi gli USA. Perché? Se osservate la

La Turchia sta massacrando curdi, arabi, cristiani e rifugiati ad Afrin

gennaio 29, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Turchia sta massacrando curdi, arabi, cristiani e rifugiati ad Afrin

Redazione – Riceviamo e pubblichiamo – Dallo scoppio del conflitto siriano, la Turchia ha sostenuto tutti i gruppi salafiti, tra cui Al-Qaeda e l’ISIS. La Turchia ha usato questi gruppi per colpire i curdi. Ha organizzato l’attacco dell’ISIS

Il Giorno della Memoria e la presenza di Israele

gennaio 26, 2018 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il Giorno della Memoria e la presenza di Israele

di Niram Ferretti – “L’insegnamento di questo passato ci interessa per l’avvenire, che è la sola cosa di cui ci preoccupiamo”. Georges Bensoussan, L’Eredità di Auschwitz, Come ricordare? Domani ricorre la Giornata della Memoria. Il sole nero

Francia: La guerra contro la polizia e i vigili del fuoco

gennaio 25, 2018 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Francia: La guerra contro la polizia e i vigili del fuoco

  di Yves Mamou –  Una guerra silenziosa contro la polizia e i vigili del fuoco è in pieno svolgimento. “Nel 2016, sono stati aggrediti 2.280 pompieri. (…) Di conseguenza, la polizia è chiamata a intervenire in alcune zone per

Gli omosessuali: Vittime rimosse

gennaio 24, 2018 • Paralleli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Gli omosessuali: Vittime rimosse

di Matteo Cresti – Quest’anno ricorrono gli 80 anni delle leggi razziali. Gli ebrei d’Italia che erano stati forti sostenitori della monarchia e dell’unificazione italiana, si ritrovarono ad essere nemici della “razza” italiana e esclusi da

I curdi dello YPG sotto attacco della Turchia

gennaio 23, 2018 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su I curdi dello YPG sotto attacco della Turchia

  Dopo aver ottenuto più o meno esplicitamente il permesso dei Russi, degli USA e dell’Iran, il 20 gennaio la Turchia ha lanciato un attacco contro le milizie curde dello YPG nell’enclave siriana di Afrin, avanzando dalla frontiera in più punti

Le fratture interne al regime iraniano

gennaio 22, 2018 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le fratture interne al regime iraniano

Redazione – L’8 gennaio, a un anno dalla morte dell’ayatollah Ali Akbar Hashemi Rafsanjani, l’attuale presidente Hassan Rouhani ha chiesto la revisione delle indagini sulla sua morte, insinuando che non si trattò di morte naturale.