MENU

z in evidenza
Category Archive

Euroteologia

giugno 9, 2019 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Euroteologia

di Davide Cavaliere – Il Medioevo, metteva al centro dell’universo Dio; il Rinascimento vi collocava l’Uomo; noi moderni europei vi abbiamo messo il denaro e, in particolare, una moneta: l’euro. L’euro è una specie di divinità laica, «l’euro aleggiava sulle acque», prima della sua introduzione regnava il caos, il buio

Read More

“Somiglianze di famiglia” che accomunano gli estremi dello spettro politico

giugno 6, 2019 • Paralleli, z in evidenzaCommenti disabilitati su “Somiglianze di famiglia” che accomunano gli estremi dello spettro politico

  di Davide Cavaliere – Quanti sono stati i «tramonti dell’Occidente»? Innumerevoli. Già Dante, nella celebre Commedia, stigmatizzava la decadenza del presente e tesseva le lodi dei bei tempi andati, quando moralità e ordine erano

Fico, l’anima barricadera del Movimento 5 Stelle

giugno 4, 2019 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Fico, l’anima barricadera del Movimento 5 Stelle

di Davide Cavaliere – «Oggi è la festa di tutti quelli che si trovano sul nostro territorio, è dedicata ai migranti, ai rom, ai sinti, che sono qui ed hanno gli stessi diritti». Sono le parole del presidente della Camera Roberto Fico, il

Il volo di Icaro dei presidenti della camera dei deputati

giugno 4, 2019 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il volo di Icaro dei presidenti della camera dei deputati

di Stefano Bonacorsi – Da avamposto per la Presidenza della Repubblica a trampolino verso l’oblio. Questo è ciò che significa, in soldoni, fare il Presidente della Camera dei Deputati almeno dal 1994 a oggi. Se diamo un’occhiata alla successione

Freak show antioccidentale

giugno 2, 2019 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Freak show antioccidentale

di Niram Ferretti –  Vi è, nella variegata costellazione italiana degli odiatori dell’Occidente, che però l’Occidente e i suoi agi ripugnanti sulla pelle di popoli asserviti, non l’hanno mai abbandonato per altri lidi, solo differenza di

Michel Houellebecq, la scrittura secca come una fucilata sulla crisi dell’Occidente

giugno 1, 2019 • Paralleli, z in evidenzaCommenti disabilitati su Michel Houellebecq, la scrittura secca come una fucilata sulla crisi dell’Occidente

di Davide Cavaliere – Il mondo rappresentato nell’opera di Michel Houellebecq non può non turbare, perché è una somma di solitudini, plumbeo, privo di significato. Con le sue descrizioni vivide, ispirate a Émile Zola, «neonaturaliste» come

Una strategia istituzionale

maggio 30, 2019 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Una strategia istituzionale

di Stefano Bonacorsi – Se c’è una cosa che la Brexit ha insegnato al resto del mondo è che nel Regno Unito non c’è premiership che tenga: comdanda la House of Commons, comanda Westminster, insomma, comanda il Parlamento. In queste ore in cui si

Iran: un membro della “Commissione della morte” eletto vicepresidente del parlamento

maggio 29, 2019 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Iran: un membro della “Commissione della morte” eletto vicepresidente del parlamento

di Loredana Biffo – Abdolreza Masri è stato nominato vicepresidente del fascismo religioso che detiene il potere in Iran. Masri ha avuto una brillante carriera nel regime degli ayatollah come esponente di punta nella “Commissione della

Restituire il fascismo alla storia

maggio 29, 2019 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Restituire il fascismo alla storia

di Davide Cavaliere – Negli ultimi mesi si fa un gran parlare di fascismo e di antifascismo, di «onda nera» e di nuove leggi razziali contro gli immigrati. I nuovi antifascisti, però, dimostrano di conoscere veramente poco la storia e

L’autoritarismo in nome della tolleranza

maggio 25, 2019 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’autoritarismo in nome della tolleranza

di Davide Cavaliere – Verrà il giorno in cui orde di tagliagole islamici assalteranno le città e si troveranno di fronte uomini e donne con cartelli su cui starà scritto: «welcome», «welcome refugees», «stay human», «people against