MENU

Iran, manifestazione di Kazeruon contro il regime

maggio 20, 2018 • Mondo, z in evidenza

Redazione –

Le proteste contro il governo clericale in Iran iniziate alcuni mesi fa, non si sono mai realmente placate, gli scontri si sono distesi in tutta la città e incendiato il centro delle forze d’ordine del regime.

In seguito alla manifestazione a Kazeruon,[il capoluogo nella provincia di Fars con circa 150.000 abitanti], il 16 maggio, le forze d’ordine del regime hanno arrestato molti manifestanti, in particolare tra i giovani. Migliaia di manifestanti allora si sono radunati di fronte ai centri delle forze d’ordine e di sicurezza ed hanno chiesto l’immediato rilascio degli arrestati

Il mullà Khorsand, imam di venerdì a Kazeruon con l’intento di ingannare i manifestanti li ha afrontati, ricevendo fischi e proteste, che ne hanno causato la  fuga.

Le forze oppressive del regime religioso al potere in Iran hanno lanciato dapprima i lacrimogeni e in seguito spari all’aria, ma i manifestanti hanno continuato la loro protesta ed hanno insistito sulla richiesta del rilascio degli arrestati. Allora le forze del regime hanno aperto il fuoco contro i manifestanti ed hanno assassinato almeno due di loro, ferendo e arrestando numerosi.

La popolazione di Kazeruon si è organizzata in una difesa lanciando pietre e incendiando una caserma delle forze d’ordine. Gli scontri, durati fino alla mezzanotte, si sono estesi in molte parte della città, tra cui in via Enghelab, Hamidi e Felestin. All’una del mattino una colonna delle forze d’ordine dal capoluogo Shiraz è arrivata a Kazeruon.

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

« »