MENU

Torino, finale di coppa horror

giugno 4, 2017 • Politica, z in evidenza

 

di Loredana Biffo –

Torino, Finale di coppa con proiezione della partita in Piazza Castello, un allarme bomba (pare) crea il panico. Sono 1500 i feriti, 3 gravi, tra cui un bambino gravissimo e una donna colpita da infarto. Secondo alcuni lo scoppio di  petardi  ha fatto scoppiare il panico, secondo altri transenne cadute che hanno fatto da effetto amplificatore, gente che scappava terrorizzata per le vie della città, bambini che nella confusione si sono persi, responsabili o colpevoli? Nessuno.

La cosa certa sono le drammatiche  falle dei controlli in occasioni di eventi molto partecipati come questo. Controlli praticamente inesistenti , stranamente durante la manifestazione del primo maggio c’era più polizia che persone, e sono volate parecchie manganellate, ieri sera invece tutti tranquilli, è stato incautamente permesso di far entrare gente con bottiglie di vetro, che rompendosi nella confusione, hanno provocato ferite a quelli che inciampando e travolti cadevano a terra,  “disordine pubblico” totale. La politica lancia frecciate velenose, Pd critica giunta Appendino e questa glissa. È polemica sulle parole del senatore del movimento 5 stelle Alberto Airola, che con un post su fb minimizza quanto accaduto ieri sera in Piazza San Carlo arrivando a definire “farlocchi” i numeri dei feriti diffusi dagli organi di informazione.

Venditori abusivi di bibite in bottiglia con carri di supermercati ,zaini e grandi contenitori, numerosi ed ignorati, come sempre in occasioni simili. Per non parlare di perquisizioni per chi accedeva alla piazza e quindi bombe carta e cose simili. Stessa situazione la sera dello scorso 31 dicembre. Il tutto peggiorato dal fatto che siamo in piena allerta Terrorismo . Le dichiarazioni del ministro degli interni in merito sono imbarazzanti. A questo punto in un paese normale uno si attenderebbe le dimissioni o la rimozione dei responsabili. Tranquilli tutto al loro posto, Sindaco, Questore, Assessore, Dirigenti e Responsabili vari. 

Intanto anche a Londra è una serata da incubo, li i terroristi hanno colpito davvero, investendo con un furgone i passanti e sgozzando la gente in fuga; non mancano nemmeno i “soliti noti” che sotto sotto se la ridono corroborando le loro tesi farlocche sulle “colpe del colonialismo” e dell’occidente capitalista che in fondo se la merita questa cosa del terrorismo islamico.

Naturalmente coloro che cominciano a rimarcare che forse abbiamo un problema con gli islamisti vengono tacciati di islamofobia e gli si sciorinano dati inventati sul multiculturalismo, sull’immigrazione che non è così tanta come loro “percepiscono” e quant’altro, insomma la confusione regna sovrana, e la politica regna ignorante e inefficiente. Tutto bene madama la marchesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »