MENU

Sui Generis
Category Archive

Diritti instabili

aprile 20, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

  di Matteo Cresti – Mentre l’Italia e gran parte dell’occidente si appresta a celebrare i primi Pride della stagione, in altre parti del mondo gli omosessuali sono costretti alla clandestinità, sono arrestati, torturati, uccisi. Da un lato abbiamo paesi in cui due uomini o due donne che passeggiano mano nella mano non sembrano fare ...

Read More

Aborto in Texas, il ritorno al paternalismo di medici e sacerdoti

marzo 24, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

di Matteo Cresti – Il Senato del Texas ha approvato due nuove leggi, che sostanzialmente impediranno l’aborto sicuro, e la possibilità di scelta ai genitori. Il Senate Bill 415 impedirà l’utilizzo di uno dei metodi più sicuri e più utilizzati di

L’Europarlamentare:“Le donne sono meno intelligenti, è giusto che guadagnino di meno”

marzo 3, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

di Matteo Cresti – È triste che nel 2017 si debba ancora parlare di tetto di cristallo, e di differenza salariale tra uomini e donne. È ancora più triste sentire certe affermazioni uscire dalle bocche di certi politici. Questa volta a dar fiato senza

Comunicazione e discriminazione nell’epoca del sensazionalismo

febbraio 27, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

di Matteo Cresti – Il governo finanzia orge e prostituzione gay. Questo il messaggio dato dalla trasmissione televisiva le Iene, e ripreso dai media di tutte le parti. Ma il caso è molto di più, rivela molte cose riguardo al sistema comunicativo

L’aborto secondo Trump: ci vuole il consenso del padre

febbraio 19, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (1)

di Matteo Cresti – Anche l’America ha il suo oscurantismo, d’ora in poi per abortire ci vorrà il consenso del padre. Questa una proposta di legge che verrà discussa dal parlamento dell’Oklahoma. Non è certo una novità per lo stato

Alan Turing Law: Qual è il senso della grazia postuma?

febbraio 2, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

  di Matteo Cresti – Come un colpo di spugna, il Parlamento di Londra ha dato il via libera alla grazia postuma che riabilita il nome di migliaia di persone condannate per omosessualità. La prima legge nel paese che esplicitamente dichiarava

Silvana De Mari, l’omofobia è un “diritto umano”

gennaio 23, 2017 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

  di Matteo Cresti – Un medico, una scrittrice di fama internazionale, e le sue opinioni. Il caso è salito agli onori della cronaca perché questo costituisce un mix inquietante e pericoloso. Ma qual è il caso? Qualcuno che sente la necessità

Jaqueline Sauvage, concessa la grazia totale dal Presidente Hollande

dicembre 28, 2016 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

di Giovanna Cambiano – François Hollande ha concesso la grazia a Jaqueline Sauvage, la donna condannata a dieci anni di carcere per l’omicidio del marito che da 45 anni la picchiava e aveva ripetutamente abusato sessualmente delle figlie. Si pone

Il Tar boccia i sindaci obiettori di coscienza

dicembre 11, 2016 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

  di Matteo Cresti – Dal 20 Maggio 2016 le Unioni Civili tra persone dello stesso sesso sono legali nel nostro paese, uno dei provvedimenti più discussi, più pastrocchiati, frutto dei più ardui compromessi, dell’ormai “fu” governo Renzi.

La vita sessuale degli individui secondo ProVita

novembre 27, 2016 • Sui Generis, z in evidenzaComments (0)

di Matteo Cresti – A dispetto del nome, ProVita è tutt’altro che una simpatica associazione di persone che hanno come scopo quello di migliorare e favorire la vita degli altri. Come i nostri lettori avranno imparato ormai da tempo, essa è una delle