MENU

Mondo
Category Archive

Quale futuro per la Siria?

febbraio 4, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Quale futuro per la Siria?

Ali Haidar, ministro della Riconciliazione Nazionale in Siria, nei giorni precedenti la Conferenza di Ginevra ha dichiarato: “Non aspettatevi niente da Ginevra 2. Né Ginevra 2, né Ginevra 3, né Ginevra 10 risolveranno la crisi siriana. La soluzione è iniziata, e proseguirà, con il trionfo militare dello stato”. Alcuni osservatori internazionali

Read More

L’Iran e i suoi 35 anni di dittatura clericale, da Khomeini a Rouhani

febbraio 2, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’Iran e i suoi 35 anni di dittatura clericale, da Khomeini a Rouhani

Ricorre in questi giorni l’anniversario della rivoluzione Khomeinista in Iran. Il primo febbraio 1979, l’Ayatollah Khomeini, dopo 15 anni di esilio, tornò in Iran cavalcando la rivolta sociale che aveva come scopo l’abolizione di una

La transizione birmana

gennaio 29, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La transizione birmana

“Greh Moo, secondo da sinistra con amici Karen” di Francesca Lancini Da icona dei diritti umani a politico imperturbabile, Aung San Suu Kyi continua a essere il perno intorno a cui ruotano le cronache sul Myanmar, o ex Birmania. Tuttavia, questo

Venti di destra, l’Ungheria le politiche nazionaliste

gennaio 21, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Venti di destra, l’Ungheria le politiche nazionaliste

Il governo di Viktor Orban in Ungheria sta perseguendo apertamente politiche nazionaliste nei settori chiave dell’economia. A parte qualche commento critico, l’Unione Europea non prende nessuna iniziativa per contrastare iniziative apertamente contrarie

La Russia guarda a est

gennaio 14, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Russia guarda a est

Anche per la politica estera russa sta diventando importante l’Asia pivot, il cardine asiatico, che è diventato ufficialmente prioritario per la politica estera dell’amministrazione Obama. Ne è prova il summit per la Cooperazione Economica

L’India elettorale gioca sporco sulla pelle dei Marò

gennaio 13, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’India elettorale gioca sporco sulla pelle dei Marò

di Ennio Remondino-remocontro.it L’India è in piena campagna elettorale e la circostanza non aiuta un suo atteggiamento sereno. Vendere ciò che piace è la regola d’imbonimento elettorale anche in quel continente. Qualcuno in India sta facendo il furbo,

Cina e Corea del nord, le tensioni pericolose

gennaio 8, 2014 • Mondo, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Cina e Corea del nord, le tensioni pericolose

La condanna e l’esecuzione di Jang Song Thaek − zio del leader nordcoreano Kim Jong Un − potrebbe indicare l’intenzione di epurare gli ufficiali considerati più vicini alla Cina, e rappresentare per Pechino un campanello di allarme. Il 15 dicembre

La resistenza iraniana abbandonata dall’occidente

gennaio 7, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La resistenza iraniana abbandonata dall’occidente

di Davide Meinero* Poco dopo le 9 di sera del 26 dicembre una pioggia di missili si è abbattuta per la quarta volta in pochi mesi su Camp Hurriya (ex Camp Liberty), luogo di internamento in Iraq di oltre 3000 Mojaheddin del Popolo iraniani, oppositori del

I signori della guerra, chi arma chi in Siria

gennaio 3, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su I signori della guerra, chi arma chi in Siria

  di Ennio Remondino – remocontro.it Le armi e il contesto. ad esempio, le aziende italiane che riammodernano i vecchi carri armati T-72 sovietici. Nel conflitto in corso in Siria tutte le parti che combattono sono state supportate militarmente da

La Cina e l’Europa dell’est

gennaio 2, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Cina e l’Europa dell’est

Per paesi vulnerabili come la Serbia e l’Estonia la prospettiva di investimenti cinesi è una boccata d’aria fresca. La Cina ha capitale in abbondanza ed è pronta a spenderlo, decidendo e agendo velocemente. La Cina sta investendo in Europa Centrale e