MENU

Mondo
Category Archive

la canzone napoletana

Napoli Era Ora: la canzone napoletana si rinnova nelle generazioni.

settembre 4, 2013 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Napoli Era Ora: la canzone napoletana si rinnova nelle generazioni.

Gli ultimi posteggiatori, da non confondere con i non sempre amati parcheggiatori abusivi, (“…posteggia – trattasi di arte antica e conviviale, cosa insita anche nella diffusione della grande canzone napoletana…” – ricorda il conduttore) sono stati mirabilmente trattati da Federico Vacalebre nella puntata radiofonica

Read More
medioriente

Medioriente, la “dignità umana” e il colpo in canna degli Usa

settembre 3, 2013 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Medioriente, la “dignità umana” e il colpo in canna degli Usa

Il Presidente degli Stati uniti Barak Obama, Ha asserito che: “di fronte al massacro di bambini e civili in Siria, l’America non può restare a guardare – bisogna difendere la dignità umana – mostrare al mondo intero che sappiamo essere una

mafia

Carlo Alberto Dalla Chiesa

settembre 3, 2013 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Carlo Alberto Dalla Chiesa

All’apparenza una giornata come le altre quella del 3 Settembre del 1982 a Palermo, un caldo venerdì sera come tanti in città, scandito dalla nostalgia per un’estate al tramonto e la ripresa delle attività lavorative. All’apparenza, purtroppo! Di lì

arabe e dintorni

“Primavere” arabe e dintorni

settembre 3, 2013 • MondoCommenti disabilitati su “Primavere” arabe e dintorni

Sono trascorsi circa due anni dall’irrompere delle rivoluzioni politiche poeticamente chiamate “primavere arabe”. Rivoluzioni, all’inizio almeno, pacifiche o sostanzialmente incruente, se non per la brutalità anche omicida dispiegata dalle polizie

Iran, lo Stato teocratico dopo le elezioni farsa

settembre 3, 2013 • MondoCommenti disabilitati su Iran, lo Stato teocratico dopo le elezioni farsa

La propaganda di regime in Iran, in vista delle recenti elezioni, è stata quanto mai agguerrita. Lo ha denunciato a gran voce Maryam Rajavi, Presidente eletta della resistenza iraniana che da anni si batte per un Iran democratico, e che conta all’interno