MENU

Mondo
Category Archive

L’ Ucraina fra Russia ed Europa

marzo 3, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’ Ucraina fra Russia ed Europa

Pochi giorni fa ci si chiedeva se l’Ucraina andasse verso la separazione delle province occidentali. Oggi è già ovvio che i movimenti separatisti sono talmente forti che non si può pensare che il paese rimanga unito. In Crimea e in altre regioni orientali la lingua d’uso corrente è il russo e la popolazione è in ...

Read More

Putin alla guerra, si riunisce Consiglio di sicurezza dell’Onu

marzo 1, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Putin alla guerra, si riunisce Consiglio di sicurezza dell’Onu

Senato di Mosca approva l’uso della forza e chiede di richiamare l’ambasciatore in Usa. Il Cremlino precisa, ‘non è ancora stata presa nessuna decisione operativa’  KIEV – Venti di guerra in Ucraina. Il Senato di Mosca ha

Tensioni in Asia centrale per il controllo delle acque

febbraio 28, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Tensioni in Asia centrale per il controllo delle acque

Il caso del Mare d’Aral è un classico esempio di mala gestione delle risorse idriche. I suoi due principali affluenti, il Syr Darya e l’Amu Darya, che attraversano Afghanistan, Tagikistan, Kirghizistan, a partire dagli anni ’60 sono stati intensamente

Nigeria, massacro in un liceo. Ancora Boko Haram

febbraio 28, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Nigeria, massacro in un liceo. Ancora Boko Haram

di Ennio Remondino* Boko Haram in lingua hausa vuol dire “l’educazione occidentale è sacrilega,” o “vietata”, punita con la morte  Nigeria, nuovo massacro in un liceo: 58 morti. Per le autorità, è opera di Boko Haram colpito

Quale Europa si immaginano in Ucraina?

febbraio 23, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Quale Europa si immaginano in Ucraina?

di Michele Marsonet* Leggendo le cronache drammatiche degli eventi in Ucraina mi vengono spontanee due domande: 1) ma quale Europa stanno cercando gli insorti antigovernativi?, 2) siamo proprio certi che il desiderio di aderire alla UE sia, se non l’unico,

Putin e la politica dei prestiti a scopo geopolitico

febbraio 22, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Putin e la politica dei prestiti a scopo geopolitico

Negli ultimi anni il governo russo e la Gazprom si sono impegnati a fornire grossi prestiti ai paesi dell’Europa Centrale e Orientale. Molti non saranno ripagati nei tempi stabiliti, ma il Cremlino non sembra preoccuparsene, perché lo scopo di questi

L’Ucraina verso la separazione delle province occidentali ?

febbraio 21, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’Ucraina verso la separazione delle province occidentali ?

Nonostante la continua proclamazione di tregue, nelle provincie occidentali dell’Ucraina divampano gli scontri. I morti anche oggi sono numerosi. Scontri sono in corso non soltanto a Kiev, ma anche a Khmelnytsckyi , Ivano-Franckivsk, Uzhhorod e Ternopil. Un

La Russia promuove corsi di Russo all’estero, egemonia o cultura?

febbraio 14, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Russia promuove corsi di Russo all’estero, egemonia o cultura?

Il Ministero degli Esteri russo ha annunciato un nuovo progetto di “Scuola russa all’estero” per promuovere lingua, costumi e cultura russa in circa cinquanta paesi stranieri. L’iniziativa ha lo scopo ufficiale di agevolare l’inserimento nel

La Russia, l’Europa e il Gruppo di Visegrad

febbraio 10, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Russia, l’Europa e il Gruppo di Visegrad

Il gruppo di Visegrad (Polonia, Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca, tutti ex satelliti russi che oggi fanno parte dell’Unione Europea e della NATO) ha espresso indignazione per le pressioni che la Russia sta facendo sui paesi del Partenariato Orientale

Quale futuro per la Siria?

febbraio 4, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Quale futuro per la Siria?

Ali Haidar, ministro della Riconciliazione Nazionale in Siria, nei giorni precedenti la Conferenza di Ginevra ha dichiarato: “Non aspettatevi niente da Ginevra 2. Né Ginevra 2, né Ginevra 3, né Ginevra 10 risolveranno la crisi siriana. La soluzione è