MENU

Mondo
Category Archive

IN SIRIA I VOLONTARI BALCANICI DELLA JIHAD

settembre 7, 2013 • Mondo, z in evidenzaComments (0)

  Di Ennio Remondino Le guerre balcaniche erano state la loro palestra. Volontari musulmani da tutto il mondo a sostegno dei correligionari bosniaci attaccati dalla cristianità serbo-ortodossa e da quella croato-cattolica. Erano i Mujaheddin, Mudžahedin in slavo, come i guerriglieri afghani antisovietici. Molti di loro proprio da là venivano.

Read More

settembre 5, 2013 • MondoComments (0)

  I residenti e resistenti iraniani di Campo Ashraf situato nel deserto al confine con l’Iraq, sono stati vittime di un efferato quanto sanguinoso attacco da parte delle forze irachene al comando di Nour Al-Maliki che procede per mano del regime degli

la canzone napoletana

Napoli Era Ora: la canzone napoletana si rinnova nelle generazioni.

settembre 4, 2013 • Mondo, z in evidenzaComments (0)

Gli ultimi posteggiatori, da non confondere con i non sempre amati parcheggiatori abusivi, (“…posteggia – trattasi di arte antica e conviviale, cosa insita anche nella diffusione della grande canzone napoletana…” – ricorda

medioriente

Medioriente, la “dignità umana” e il colpo in canna degli Usa

settembre 3, 2013 • Mondo, z in evidenzaComments (0)

Il Presidente degli Stati uniti Barak Obama, Ha asserito che: “di fronte al massacro di bambini e civili in Siria, l’America non può restare a guardare – bisogna difendere la dignità umana – mostrare al mondo intero che sappiamo essere una

mafia

Carlo Alberto Dalla Chiesa

settembre 3, 2013 • Mondo, z in evidenzaComments (0)

All’apparenza una giornata come le altre quella del 3 Settembre del 1982 a Palermo, un caldo venerdì sera come tanti in città, scandito dalla nostalgia per un’estate al tramonto e la ripresa delle attività lavorative. All’apparenza, purtroppo! Di lì

arabe e dintorni

“Primavere” arabe e dintorni

settembre 3, 2013 • MondoComments (0)

Sono trascorsi circa due anni dall’irrompere delle rivoluzioni politiche poeticamente chiamate “primavere arabe”. Rivoluzioni, all’inizio almeno, pacifiche o sostanzialmente incruente, se non per la brutalità anche omicida dispiegata dalle polizie

Iran, lo Stato teocratico dopo le elezioni farsa

settembre 3, 2013 • MondoComments (0)

La propaganda di regime in Iran, in vista delle recenti elezioni, è stata quanto mai agguerrita. Lo ha denunciato a gran voce Maryam Rajavi, Presidente eletta della resistenza iraniana che da anni si batte per un Iran democratico, e che conta all’interno