MENU

Medio Oriente
Category Archive

La Russia fra sanzioni e impegni militari

settembre 21, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Russia fra sanzioni e impegni militari

Redazione Con il consenso di Assad, la Russia ha preso possesso dell’aeroporto militare di Latakia, sulla costa siriana, dove ora dispiega abbondanza di mezzi e armi (foto sotto). Più a sud, a Tartus, la Russia ha una base navale e sottomarina. Il mondo si chiede che intenzioni abbia ora Putin. Che intenda impedire che la ...

Read More

Quali interessi nella guerra siriana?

settembre 12, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Quali interessi nella guerra siriana?

foto di Sebastiano Nino Fezza – Redazione In vista dell’imminente crollo di Assad e dello stato siriano, diventa evidente la corsa a occupare la costa del Mediterraneo non soltanto da parte delle potenze regionali, ma anche di quelle europee. Come

Il partito Baath iracheno e lo Stato Islamico

settembre 1, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il partito Baath iracheno e lo Stato Islamico

  Redazione Qual è il ruolo degli ex membri del partito Baath iracheno passati nelle fila dello Stato Islamico? Per rispondere occorre considerare la natura del partito al potere in Iraq dal 1968 al 2003. Il Baath nacque come partito socialista panarabo

Il canale di Suez, emblema della difficoltà di modernizzazione del mondo arabo

agosto 28, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il canale di Suez, emblema della difficoltà di modernizzazione del mondo arabo

Redazione Il raddoppio del Canale di Suez, recentemente ultimato in tempi record, serve per ora più al rilancio dell’immagine dell’Egitto che alla crescita del traffico e del PIL, perché ha soltanto eliminato le strettoie che rallentano il passaggio

La Siria, e la sete

agosto 13, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su La Siria, e la sete

  In Siria continuano i combattimenti e i massacri fra fazioni, ma qualcosa sta evolvendo in modo significativo: la Turchia ha convinto al Nusra, cioè al Qaeda in Siria, a ritirarsi dalla regione a nord di Aleppo. Al Nusra lascia così mano libera alle

Arabia Saudita, alleanze e strategie contro ISIS

agosto 11, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Arabia Saudita, alleanze e strategie contro ISIS

Redazione L’accordo fra USA e Iran sul nucleare ha indotto l’Arabia Saudita a prendere l’iniziativa per accelerare e intensificare la ricerca di accordi che forgino un’alleanza regionale sunnita, che isoli l’Iran. A Mosca si sono tenuti recentemente

In ginocchio da te

luglio 31, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su In ginocchio da te

  di Loredana Biffo Le recenti notizie sull’accordo nucleare con l’Iran, ci inducono a delle riflessioni che vadano oltre la facciata di restayling da parte dei partner internazionali, Obama in primis, e non meno l’Italia. Partner

Boko Haram, l’infanzia come strumento di morte

luglio 19, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Boko Haram, l’infanzia come strumento di morte

  di Claudio Vercelli Tutto passa, ogni cosa sembra scorrere, nulla si tiene. E tutto si ripete. Ancora una volta in Nigeria, si torna a parlare del gruppo terrorista dei Boko Haram (un’espressione della lingua hausa che significa «l’educazione

Mercati neri, stati in rovina e la crescita di imprenditori banditi in armi

luglio 6, 2015 • Medio OrienteCommenti disabilitati su Mercati neri, stati in rovina e la crescita di imprenditori banditi in armi

    È il titolo di una raccolta di saggi di autori vari, pubblicata dalla North Atlantic Books in California, che analizza come ogni nuova legittimità e ogni nuova forma di stato nella storia siano sempre sorti dopo un lungo disfacimento del

Isis, venerdi di terrore

giugno 27, 2015 • Medio Oriente, z in evidenzaCommenti disabilitati su Isis, venerdi di terrore

di Ennio Remondino Oltre cento morti nel venerdì della sfida globale distribuita sui tre continenti dove l’Isis è in guerra Attacchi in quattro Stati di tre continenti diversi: Francia, Tunisia, Somalia e Kuwait. Non c’è ancora un bilancio finale