MENU

L’eco della memoria
Category Archive

Valentino Parlato, Il filo reciso

maggio 3, 2017 • L'eco della memoria, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su Valentino Parlato, Il filo reciso

  di Vincenzo Vita – Intelligenza acuta e brillante, ironia colta e un po’ malinconica, qualità politiche e giornalistiche eccelse. Questo si può dire con una sintesi immediata su Valentino Parlato, la cui scomparsa repentina ci ha colto di sorpresa e impreparati. E sì, perché negli ultimi anni il suo corpo aveva subito più di ...

Read More

Il massacro di Khojaly: testimonianza di sopravvivenza e di rinascita di una donna

febbraio 14, 2017 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il massacro di Khojaly: testimonianza di sopravvivenza e di rinascita di una donna

Domenico Letizia – In esclusiva per Caratteri Liberi la testimonianza di Durdane Agayeva e dello sterminio di un popolo. “Una storia non esiste se non viene raccontata”. Tra il 25 ed il 26 febbraio del 1992 le forze armate

La memoria tra antisemitismo e negazionismo, uno sguardo alla storia

gennaio 27, 2017 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su La memoria tra antisemitismo e negazionismo, uno sguardo alla storia

      di Loredana Biffo – L’ostilità nei confronti degli ebrei, è una questione tanto antica quanto attuale, nel ricordare il giorno della memoria un aspetto da non trascurare è il rischio di “routinizzazione della

nous sommes tous les jours Charlie Hebdo

gennaio 7, 2017 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su nous sommes tous les jours Charlie Hebdo

    di Loredana Biffo –   Due anni fa il 7 gennaio  l’attacco armato da parte dei terroristi islamici alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi, il primo, al quale seguiranno il Bataclan e quello di Nizza. Verso

Marie Curie che nel 1906 ottenne la cattedra alla Sorbonne

novembre 6, 2016 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su Marie Curie che nel 1906 ottenne la cattedra alla Sorbonne

  di Giovanna Cambiano – Correva l’anno 1906, quando il 5 novembre Maria Sklodowska, nota con il nome da sposata  Marie Curie, scienziata chimica polacca naturalizzata francese, dopo essersi trasferita a Parigi perchè in Poloniale donne non

L’ Acropoli dei Giovani, il primo approdo in Sardegna

ottobre 21, 2016 • L'eco della memoria, Uncategorized, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’ Acropoli dei Giovani, il primo approdo in Sardegna

di Luigi Coppola Continua il percorso di scambi culturali con istituzioni ed enti della penisola, con una predilezione per la regione Campania, avviato dalla amministrazione comunale di Porto Torres. Dopo il gemellaggio siglato lo scorso 26 agosto a Camposano

La vita ritorna al Bataclan

settembre 13, 2016 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su La vita ritorna al Bataclan

  di Loredana Biffo – E’ surreale l’atmosfera se ci si sofferma davanti all’ingresso del Bataclan in strada  Boulevard Voltaire, di sera ha un aspetto cupo con le transenne che lo coprono in parte e tutto sbarrato. Pare che il

Marcinelle 1956, morire di lavoro ieri e oggi

agosto 8, 2016 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su Marcinelle 1956, morire di lavoro ieri e oggi

di Matteo Cresti L’8 agosto ricorre l’anniversario della strage di Marcinelle. In quel giorno del 1956 morirono 262 persone, in gran parte italiani. Era dal 1946 che tra l’Italia e il Belgio erano stati stipulati degli accordi che prevedevano l’invio

Barbara McClintock, una biologa appassionata

luglio 5, 2016 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su Barbara McClintock, una biologa appassionata

  di Sara Sesti   Barbara McClintock (1902-1992). Biologa appassionata, perseguì tenacemente le sue idee contro ogni ostacolo e convenzione. Con i suoi temi complessi fu molto in anticipo sui tempi, per questo il Premio Nobel per la medicina le

L’Università di Sassari apre l’archivio di Antonio Segni

luglio 1, 2016 • L'eco della memoria, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’Università di Sassari apre l’archivio di Antonio Segni

  di Luigi Coppola E’ stato dichiarato «di notevole interesse storico» dalla Soprintendenza archivistica per la Sardegna il 3 giugno 2002 (d.lgs 490/1999), l’archivio di Antonio Segni è stato presentato alla stampa nella mattinata del 30