MENU

z in evidenza
Category Archive

Ecomostri in Sicilia, al via la demolizione

giugno 18, 2014 • Economia, z in evidenzaCommenti disabilitati su Ecomostri in Sicilia, al via la demolizione

  di Dario Cataldo Scempio e criminalità organizzata. Un binomio indissolubile e inscindibile. Dopo la Campania, la Sicilia è la regione con il più elevato tasso di reati contro l’ambiente. Abusivismo edilizio, corredato dal danno arrecato all’ecosistema circostante, sono tra le principali cause che hanno spinto Legambiente a condurre una

Read More

Jung, la potenza che determina il destino dell’inconscio

giugno 17, 2014 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Jung, la potenza che determina il destino dell’inconscio

   di Mara Stecchini  Nel 1912, dopo la pubblicazione del suo libro “La libido: simboli e trasformazioni”, che segnò il definitivo distacco concettuale da Freud e la fine dell’amicizia conflittuale ed appassionata che lo aveva legato al padre

L’instabilità dell’Iraq, l’Iran la Turchia e il petrolio.

giugno 16, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’instabilità dell’Iraq, l’Iran la Turchia e il petrolio.

I miliziani dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante – noto anche come ISIL – gruppo jihadista sunnita abile e spietato, che vuole costruire un califfato islamico in Siria e in Iraq, hanno ormai conquistato diverse aree del paese, fra cui Mosul

Non sparate su Gomorra

giugno 16, 2014 • Mafie, z in evidenzaCommenti disabilitati su Non sparate su Gomorra

  di Eliana Iuorio* Per cirticare, occorre conoscere. E’ per questo motivo, che prima di proferir verbo, sulla serie “Gomorra”, andata in onda su Sky e terminata lo scorso martedì, ho voluto comportarmi da buona telespettatrice, puntata dopo puntata.

La nuova Turchia tra gentrificazione e neoliberismo

giugno 16, 2014 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su La nuova Turchia tra gentrificazione e neoliberismo

          di Elio Catania* Anzitutto una premessa: la Turchia è un paese profondamente complesso e con al suo interno non una, ma molte società; il breve racconto e le riflessioni che seguono sono il frutto dell’esperienza fatta da alcuni

Il buon medico non obietta

giugno 11, 2014 • Bioetica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il buon medico non obietta

Si è svolto ieri a Torino il dibattito sull’obiezione di coscienza organizzato dalla Consulta di Bioetica Onlus, pubblichiamo l’intervento della professoressa Maria Teresa Busca.   di Maria Teresa Busca* La parola che sta dietro la legge di cui

Rivlin dopo Peres. Il “falco” dei coloni presidenti d’ Israele

giugno 11, 2014 • Agorà, z in evidenzaCommenti disabilitati su Rivlin dopo Peres. Il “falco” dei coloni presidenti d’ Israele

    di Ennio Remondino Il neo presidente Rivlin e il premier Netanyahu, due uomini di destra non amici tra loro all’esame della storia Reuven Rivlin, del partito di destra Likud, è il nuovo presidente di Israele. Succede a Shimon Peres. Rivlin, 74

Bagheria a 5 Stelle

giugno 10, 2014 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Bagheria a 5 Stelle

di Dario Cataldo Al ballottaggio con il candidato del PD, a spuntarla con il 70 % dei voti è Patrizio Cinque, neo sindaco del comune siciliano.  Un quasi plebiscito decreta la vittoria del nuovo che avanza. Il Movimento cinque stelle, già primo partito

Questa sinistra radicale ……così poco radicale

giugno 10, 2014 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Questa sinistra radicale ……così poco radicale

di Aldo Giannuli Per capire i risultati dei partiti della sinistra europea partiamo da questo quadro riassuntivo: -Germania: Linke 7,4% (nel 2009 il 12% nel 2013 l’8,6%) -Francia: Front de Gauche 6,3% (presidenziali 2012 l’11,1% diventati il 6,9% nelle

Le ragioni profonde dell’ascesa della destra in Europa

giugno 9, 2014 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Le ragioni profonde dell’ascesa della destra in Europa

Il 4 giugno 2014 è apparso un articolo di Robert Kaplan per Stratfor, che sostiene che le nuove destre nazionaliste europee costituiscono fondamentalmente una reazione alla politica “di sinistra” dell’Unione Europea, ma una reazione che non offre