MENU

z in evidenza
Category Archive

Il testamento del porcellum

dicembre 4, 2013 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il testamento del porcellum

di Ennio Remondino – remocontro.it «Il porcellino Marco Grunnio Corocotta ha fatto testamento». GrunfGrunf detto anche Porcellum “Testamento del porcellino” di Anonimo, IV secolo d.C. parzialmente rivisitato. Marco Grunnio Corocotta detto Porcellum. Da documenti di età carolingia, secolo IX-XI , apprendiamo che l’abbattimento del maiale è

Read More

Wodehouse, scoperte 500 poesie in un magazzino dimesso

dicembre 4, 2013 • Arte e Poesia, z in evidenzaCommenti disabilitati su Wodehouse, scoperte 500 poesie in un magazzino dimesso

di Dario Cataldo Autore prolifico, dallo stile inconfondibile e ricercato, Pelham Grenville Wodehouse è considerato una pietra miliare della cultura britannica. L’abile uso della lingua inglese gli è valso il titolo di “Master”, la cui influenza

Generazione 94

dicembre 3, 2013 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Generazione 94

di Francesca Lancini La storia dei giovani che votarono per la prima volta nel 94 e non Hanno avuto altro che il berlusconismo. Le spille non andavano più di moda dagli anni Ottanta e vederne indosso a un mio compagno di classe diciottenne mi sembrò

Alla riscoperta di Ipazia: ovvero della libertà di pensiero

dicembre 3, 2013 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Alla riscoperta di Ipazia: ovvero della libertà di pensiero

Margherita Hack, traccia un profilo della filosofa alessandrina, vittima del fantismo fideista. «La sua “colpa”: essere donna e voler conoscere. Come la mitica Eva che vuole assaggiare il frutto della conoscenza… C’è da chiedersi allora, se

Carlo Maria Martini, l’uomo del dialogo tra le religioni

dicembre 3, 2013 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su Carlo Maria Martini, l’uomo del dialogo tra le religioni

  «La Chiesa è stanca, nell’Europa del benessere e in America. La nostra cultura è invecchiata, le nostre Chiese sono grandi, le nostre case religiose sono vuote e l’apparato burocratico della Chiesa lievita, i nostri riti e i nostri abiti

Colpo di Stato? O forse lo Stato, finalmente?

dicembre 1, 2013 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Colpo di Stato? O forse lo Stato, finalmente?

Non ci sembra di vedere nessun cadavere penzolare dall’albero più alto dell’Urbe, (per nostra fortuna), di assistere a nessun omicidio della Democrazia, di veder perpetrato alcun barbaro assassinio politico. Ciò che vediamo in questi giorni,

L’America sul Pacifico con la Cina la sfida del XXI secolo

novembre 29, 2013 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’America sul Pacifico con la Cina la sfida del XXI secolo

di Ennio Remondino – remocontro.it Trasloco statunitense dall’Atlantico al Pacifico problematico. Poco affidabili gli alleati sul Mediterraneo Liquidare prima possibile le vecchie beghe europee e mediorientali. Ieri l’Iran, prima o poi la

l’impero televisivo è il vero «salvacondotto» per il Re dei Media.

novembre 28, 2013 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su l’impero televisivo è il vero «salvacondotto» per il Re dei Media.

    di Vincenzo Vita Il pluralismo in italia è quasi un miraggio, venti anni di berlusconismo ci hanno abituati al nonopolio e tuttela dei grandi che elininano i piccoli, e assuefatti ad una informazione stereotipata, inesitente, quando non addirittura

Il Sinai dei beduini il deserto e la jihad

novembre 28, 2013 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su Il Sinai dei beduini il deserto e la jihad

  di Ennio Remondino – remocntro.it L’Egitto più povero e dimenticato della Penisola del Sinai focolaio di rivolta ai confini con la Striscia di GazaLa penisola che va dal canale di Suez alla striscia di Gaza. 240 km di frontiera con Israele.

L’urlo silenzioso e le brioches di Maria Antonietta

novembre 26, 2013 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su L’urlo silenzioso e le brioches di Maria Antonietta

  di Gianfranco Pagliarulo  L’attacco alla sede del Pd di via dei Giubbonari a Roma e il giorno successivo a quella di via Archimede a Milano. Lo sciopero selvaggio dei mezzi pubblici a Genova e la violenta contestazione del sindaco Marco Doria.