MENU

Summit Nazionale delle Diaspore

settembre 14, 2017 • Agorà, z in evidenza

 

di Domenico Letizia –
Comunicato Stampa –

Giovani di diverse origini, residenti in tutta l’Italia, si sono incontrati a Roma in occasione del corso di formazione “The Smart Way” organizzato nell’ambito del progetto Summit Nazionale delle Diaspore.

Rappresentanti di associazioni delle nuove generazioni, ma anche della prima hanno seguito due giornate intense di training su diverse tematiche. I Paesi rappresentati: Marocco, Albania, Senegal, Algeria, Perù, Armenia, Congo, Cina, Moldavia, Somalia, Tunisia, Costa d’Avorio, Romania, Capo Verde, Camerun e naturalmente l’Italia. Aurica Danalachi insieme alla collega Susanna Owusu Twumwah hanno spiegato come si possa partecipare alla comunicazione (off-line e on-line) del progetto Summit per il coinvolgimento delle diaspore, come coordinarsi per la realizzazione del Summit e come diventare facilitatori del rapporto tra diaspore e Cooperazione italiana. Inoltre hanno fornito strumenti indispensabili per la comunicazione come il “piano di comunicazione”.

Gli altri relatori si sono occupati di tematiche altrettanto interessanti, a partire da Tana Anglana che ha esposto il ruolo delle diaspore nella nuova legge della Cooperazione italiana, passando poi a Cleophas Adrien Dioma che ha esposto in maniera chiara la storia e le sfide per la partecipazione delle diaspore nella cooperazione Italiana. Ada Ugo Abara ha egregiamente presentato il progetto Summit spiegando quale possa essere il ruolo fondamentale della prima generazione ed in particolare quello delle nuove generazioni.

Mambs Fortu ha terminato la prima giornata con un eccellente intervento sulla comunicazione interculturale: un dialogo premuroso fra le diversità ai fine di un dialogo equo fra le diaspore e la cooperazione italiana. Un ringraziamento speciale va alle coaches Mary Teueldè e Simona Colaiuda per aver condotto in maniera energetica la seconda giornata della formazione concentrandosi sul team building e il problem solving

. Un ringraziamento va all’associazione Le Réseau, Cespi, Focsiv, all’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, la Fondazione Charlemagne e Fondazione for Africa Burkina Faso per l’importante contributo senza il quale la formazione non sarebbe stata possibile. I prossimi incontri territoriali si terranno a Cagliari il 16 settembre, a Torino il 24 settembre ed a Milano il 30 settembre. Invece gli incontri imprenditori migranti si terranno in due città: a Torino il 25 settembre ed a Milano il 3 ottobre, per poi arrivare all’incontro finale, il 18 novembre a Roma con il Summit Nazionale

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »