MENU

L’ Acropoli dei Giovani, il primo approdo in Sardegna

ottobre 21, 2016 • L'eco della memoria, Uncategorized, z in evidenza

2008031801085900498_360x360

di Luigi Coppola

Continua il percorso di scambi culturali con istituzioni ed enti della penisola, con una predilezione per la regione Campania, avviato dalla amministrazione comunale di Porto Torres. Dopo il gemellaggio siglato lo scorso 26 agosto a Camposano (Napoli), fra i sindaci dei due comuni, uniti dalla tradizione del culto popolare al Santo Gavino Martire, un accordo programmatico ha avvicinato nuove comunità separate dal mare e connesse da un pregevole progetto di aggregazione.

Il Comune turritano e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici hanno siglato un protocollo d’intesa per l’istituzione di un “Presidio dell’Acropoli dei Giovani”, l’iniziativa lanciata con successo nel 2014 dall’avvocato Gerardo Marotta con l’obiettivo di creare una rete di Comuni in tutta Italia per favorire la crescita culturale e il confronto tra i ragazzi. Attraverso l’accordo, l’amministrazione comunale si è impegnata a mettere a disposizione i locali idonei per lo svolgimento delle attività formative, mentre l’istituto dovrà predisporre un quadro generale di proposte da realizzare con l’ausilio delle professionalità necessarie.

«L’intesa con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici – sottolinea il Sindaco Sean Wheeler – è un’opportunità per i nostri giovani. Siamo convinti che la cultura possa essere lo strumento per sviluppare una nuova coscienza e costruire le basi per il futuro di una città come la nostra, che ha bisogno di ripartire dalla formazione».

Per l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Antonella Palmas, «la collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici potrebbe portare alla nascita di progetti condivisi anche con le scuole cittadine. L’Istituto da oltre quarant’anni è operativo nel Paese e contribuisce alla crescita sociale, morale ed etica degli studenti, diffondendo lo studio della filosofia, una scienza che permette di affrontare la realtà con un approccio critico, aiutando il cittadino a non accettare qualunque verità e a non dar nulla per scontato. Abbiamo voluto stipulare questo protocollo per creare in città un nuovo spazio di approfondimento e di confronto, aperto sia a studenti portotorresi che a giovani provenienti da altri comuni della zona e d’Italia». «Con il presidio di Porto Torres proseguiamo il progetto nato nel 2014 con l’istituzione del Primo “Presidio dell’Acropoli dei Giovani” nel comune di Palomonte, in provincia di Salerno, e che vede oggi la presenza dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici oltre che in Campania, Calabria, Lazio anche in Sardegna. Il progetto delle Acropoli dei Giovani si affianca alla esperienza delle Scuole Estive», dichiara l’avvocato Gerardo Marotta, Presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, «l’interesse con il quale le Istituzioni locali hanno accolto l’iniziativa – prosegue Gerardo Marotta – è segno dell’attenzione e della forte sintonia di intenti che si è stabilita su un tema di importanza vitale per lo sviluppo della società moderna: la cultura e i giovani in un’epoca dominata dalla tecnologia e dall’economia.

La firma del protocollo d’intesa tra il Comune di Porto Torres e l’Istituto costituisce un momento importante per il riappropriarsi di valori e per fornire alle giovani generazioni sempre più ampi “strumenti” di conoscenza che favoriscano lo sviluppo del pensiero ed una sempre maggiore coscienza storica e sociale. Questo Presidio permanente avrà il compito, fra gli altri, di far propri i risultati della storiografia, concentrandosi inizialmente sulla storia patria e in particolare sulla storiografia umanistica. La creazione di una grande “rete culturale” che mette in contatto le diverse realtà territoriali e culturali dei presidi dell’Acropoli dei Giovani presenti in diverse regioni del nostro Paese è uno dei fondamentali scopi del progetto – conclude – che è seguito a livello nazionale per l’Istituto dalla studiosa e giornalista Bianca Desideri».

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

« »