MENU

Archive for maggio, 2016

  • I dolori del giovane Holden, il vecchio Spencer e “l’impossibilità di comunicare”

    maggio 31, 2016 • Cultura e Società, z in evidenzaCommenti disabilitati su I dolori del giovane Holden, il vecchio Spencer e “l’impossibilità di comunicare”

      di Andrea Sormano Nel 1951 veniva pubblicato negli Stati Uniti un libro destinato ad un immediato e duraturo successo, The Catcher in the Rye, di J. D. Salinger, tradotto in Italia dieci anni dopo col titolo Il giovane Holden (Salinger 1961). Quale

  • “Il partito di Dio”, ovvero Hezbollah e le sue origini

    maggio 30, 2016 • Mondo, z in evidenzaCommenti disabilitati su “Il partito di Dio”, ovvero Hezbollah e le sue origini

    Redazione Hezbollah è un partito politico e gruppo paramilitare sciita che da anni Stati Uniti ed Europa annoverano tra le organizzazioni terroristiche. Grazie ai finanziamenti di Iran e Siria dispone di un considerevole numero di uomini armati, di

  • Amministrative in salsa piemontese

    maggio 30, 2016 • Torino Intorno, z in evidenzaCommenti disabilitati su Amministrative in salsa piemontese

    di Giulia Dalla Verde A una settimana dalle elezioni amministrative è ormai chiaro che a Torino il voto non riserverà grandi sorprese rispetto agli scenari già delineati; più oscura ed enigmatica sembra invece la strategia architettata dal centrodestra

  • Cacciari, se non sa far stupir vada alla striglia

    maggio 29, 2016 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Cacciari, se non sa far stupir vada alla striglia

    di Antonio Caputo Neque ridere, neque lugere, neque detestari, sed intelligere. Non ridere, non piangere, non odiare, ma cerca di comprendere, il motto di Baruch Spinoza! Contraddetto da quel gigione di Massimo Cacciari. esternatore in salsa

  • Albertazzi totale

    maggio 29, 2016 • Cinema e Dintorni, z in evidenzaCommenti disabilitati su Albertazzi totale

        di Vincenzo Vita Forse avrebbe preferito morire in scena, come Molière. In fondo ci è andato vicino, perché alla veneranda età non aveva per niente smesso. Anzi. Si era buttato persino nel ring pop surreale di “Ballando sotto le

  • Unioni civili, medioevo e formiche

    maggio 27, 2016 • Ipparchia DocetCommenti disabilitati su Unioni civili, medioevo e formiche

      di Matteo Cresti Una lunga fila di politici, operose formiche operaie, si reca alla Corte di Cassazione. Cosa vorranno mai Roccella, Quagliariello, Gasparri, Malan, Centinaio, e Sacconi, adesso? Ma certo, come non prevederlo, l’abrogazione delle

  • Referendum costituzionale e occupazione mediatica, la legge dei potenti

    maggio 27, 2016 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Referendum costituzionale e occupazione mediatica, la legge dei potenti

      di Vincenzo Vita L’ora x è scattata. La tendenza all’occupazione mediatica da parte del governo in vista del referendum sulla Costituzione è diventata una pratica normale. Come nel liberismo selvaggio, dove la legge è piegata agli interessi dei

  • Meno austerità e più politica

    maggio 25, 2016 • Economia, z in evidenzaCommenti disabilitati su Meno austerità e più politica

      In esclusiva per Caratteri Liberi proponiamo un’intervista all’economista francese Jan Poul Fitoussi ospite ad Alba per il festival “Circonomia”   di Loredana Biffo Professore, parliamo della questione della riforma del

  • Riforma costituzionale, tra populismo e incompetenza

    maggio 25, 2016 • Politica, z in evidenzaCommenti disabilitati su Riforma costituzionale, tra populismo e incompetenza

    di Antonio Caputo* Anche il ministro Boschi annuncia che lascerà la politica nel caso in cui i cittadini boccino la riforma costituzionale del governo. E, rincarando la dose, trova naturale che il Governo promuova un referendum popolare sulla propria legge.

  • Il voto austriaco e il declino dei partiti storici europei

    maggio 24, 2016 • z editorialeCommenti disabilitati su Il voto austriaco e il declino dei partiti storici europei

      di Giorgio Salerno Il voto austriaco ha fatto tirare un grande sospiro di sollievo alle Cancellerie di mezzo mondo ed alle forze politiche democratiche. Scampato il pericolo di vedere alla testa di un Paese piccolo, ma nel cuore dell’Europa, un